Ginecologia

I medici specializzati nella salute delle donne e più specificamente nel sistema riproduttivo femminile sono indicati come ginecologi.

I ginecologi si concentrano su una vasta gamma di problemi, tra cui ostetricia, gravidanza e parto, problemi mestruali e di fertilità (IVF e categoria della fertilità), infezioni trasmesse sessualmente (STI) e disturbi ormonali, tra gli altri.

Molte donne negli Stati Uniti preferiscono visitare una clinica per donne piuttosto che un medico di famiglia per problemi che riguardano la salute generale. Il ginecologo può quindi indirizzare il paziente a un altro esperto.

Un ginecologo qualificato dovrebbe avere almeno 8 anni di formazione e dovrebbe essere certificato da un ente come l'American Board of Gynecologist (ABOG) e registrato da un'organizzazione professionale come l'American College of Obstetrician and Gynecologist (ACOG).

1. Legatura delle tube

Si parla anche di legatura delle tube con tubi sterilizzati o tubolari. È un tipo di controllo delle nascite permanente. La legatura delle tube comporta il taglio delle tube di Falloppio, legate o bloccate per prevenire in modo permanente la gravidanza.

L'ideale dietro la legatura delle tube è quello di impedire a un uovo di spostarsi dalle ovaie attraverso le tube di Falloppio e di bloccare gli spermatozoi dal risalire le tube di Falloppio all'uovo. Il ciclo mestruale non è influenzato da questa procedura.

La legatura delle tube può essere eseguita in qualsiasi momento, anche dopo la consegna, o in combinazione con un'altra operazione addominale, come una sezione cesareo. La maggior parte delle procedure di legatura delle tube sono irreversibili. Nel caso in cui venga avviato un tentativo di inversione, richiede un intervento chirurgico maggiore e il più delle volte non sembra essere efficace.

Perché viene eseguita la legatura delle tube?

Nelle donne, una delle procedure di sterilizzazione chirurgica più utilizzate è la legatura delle tube. La legatura delle tube previene in modo permanente la gravidanza, per questo motivo; non è necessario alcun tipo di controllo delle nascite. Tuttavia, occorre prestare attenzione poiché non protegge dalle infezioni trasmesse sessualmente.

Vi è un rischio ridotto di legatura ovarica con legatura delle tube soprattutto se le tube di Falloppio vengono rimosse.

La legatura delle tube non è adatta a tutti. Il medico o l'operatore sanitario si assicurerà di avere una migliore comprensione dei rischi e dei benefici della procedura.

Il medico può anche parlare di altre opzioni, come i contraccettivi reversibili a lunga durata d'azione, come un dispositivo intrauterino (IUD) o un dispositivo di controllo delle nascite incorporato nel braccio. Un'altra possibilità duratura è la sterilizzazione isteroscopica, in cui il medico inserisce una piccola bobina o altri inserti nelle tube di Falloppio. L'inserto provoca la formazione di tessuto cicatriziale e sigilla i tubi.

Uno dei metodi più sicuri ed efficaci per il controllo delle nascite permanente è la legatura delle tube. Ma non è adatto a tutti. Meno di una donna su cento è incinta il primo anno dopo la procedura. Quanto più giovane sei nel momento in cui l'intervento è fatto, tanto più è probabile che fallisca.

Nel caso in cui si concepisca immediatamente dopo una legatura delle tube, c'è il rischio di avere una gravidanza extrauterina. Questa è un'indicazione che l'ovulo fecondato si innesta all'esterno dell'utero, di solito in una tuba di Falloppio. La gravidanza ectopica richiede un trattamento urgente. Se scopre di essere incinta in qualsiasi momento dopo la legatura del tubero, è importante contattare immediatamente il medico. Ricorda sempre che la legatura delle tube è reversibile, ma la procedura di inversione è complicata e potrebbe non funzionare.

2. Inversione della legatura delle tube

Questa è una procedura che viene utilizzata per ripristinare la fertilità dopo che una donna ha avuto una legatura delle tube. La legatura delle tube è una procedura che taglia o blocca la tuba di Falloppio in altri per prevenire la gravidanza. D'altra parte, la legatura delle tube può essere definita come "avere i tubi legati".

La procedura di inversione della legatura delle tube comporta la riconnessione del segmento bloccato delle tube di Falloppio con il resto delle tube di Falloppio. Ciò consente al movimento dell'uovo di nuovo attraverso i tubi e lo spermatozoo di sollevare le tube di Falloppio in modo che possa attaccarsi a un uovo.

Perché è fatto?

Un'inversione della legatura delle tube può consentire a una donna di rimanere incinta senza bisogno di ulteriore assistenza medica.

L'inversione della legatura delle tube non è adatta a tutti. Il medico prenderà in considerazione una serie di fattori per determinare se l'inversione della legatura delle tube probabilmente funzionerà, come ad esempio:

La tua età e indice di massa corporea
Il tipo di legatura del tubo
L'entità del danno alle tube di Falloppio
Lunghezza tubolare rimanente
Altri fattori di fertilità, come lo sperma e la qualità delle uova
Ci sono molti fattori che determinano il successo di un'inversione della legatura delle tube. È più probabile che la procedura sia un successo se hai ancora una grande porzione di una tuba di Falloppio sana rimanente.

L'uso di clip o anelli determina anche il successo dell'inversione della legatura delle tube invece dei segmenti delle tube di Falloppio è stato bruciato per chiuderli (elettrocauterizzazione). Alcuni tipi di sterilizzazione, come Essure o sistemi Adiana, non sono considerati reversibili.

Le percentuali di successo dopo un'inversione della legatura delle tube possono variare notevolmente in quanto dipende da fattori come l'età materna e il tipo di procedura di legatura delle tube che è stata originariamente eseguita. Anche se è difficile prevedere le probabilità di gravidanza dopo questa procedura, le donne più giovani - in particolare quelle da 35 anni o meno, tendono ad avere un maggiore tasso di successo. Nei casi in cui l'inversione della legatura delle tube non ha esito positivo, la fecondazione in vitro (FIV) può essere un'alternativa per aiutarti a rimanere incinta.

3. Miomectomia

Questo è un intervento chirurgico che viene fatto per rimuovere i fibromi preservando l'utero. La miomectomia è l'opzione migliore per trattare le donne con sintomi di fibromi che vogliono avere figli in futuro.

La miomectomia è molto efficace, ma è possibile la possibilità di una ricrescita dei fibromi. Più giovani sono e più fibromi hai al momento della miomectomia, più è probabile che svilupperai nuovi fibromi in futuro. Le donne che si stanno avvicinando alla menopausa hanno più probabilità di avere problemi fibromi ricorrenti dopo la miomectomia.

Una miomectomia può essere eseguita in vari modi. A seconda delle dimensioni, del numero e della posizione dei fibromi, è possibile avere miomectomia addominale, miomectomia laparoscopica o miomectomia isteroscopica.

Se lei ha fibromi che causano sintomi fastidiosi o distruggono la sua vita quotidiana, la miomectomia può essere raccomandata dal medico. Se hai bisogno di un intervento chirurgico, i motivi per scegliere la miomectomia anziché l'isterectomia per i fibromi uterini sono:

Hai intenzione di avere figli
Il tuo medico sospetta che i fibromi uterini interferiscano con la tua fertilità.
Vuoi mantenere il tuo utero


I risultati della miomectomia possono includere:

1. Eliminazione dei sintomi. Dopo la miomectomia, molte donne si sentono sollevate da segni e sintomi inquietanti, come un sanguinamento mestruale eccessivo e dolore e pressione pelvica.

2. Miglioramento della fertilità. La rimozione dei fibromi sottomucosi mediante miomectomia isteroscopica può migliorare la fertilità e gli esiti della gravidanza. Dopo la miomectomia, esercita il paziente per almeno tre mesi prima di tentare il concepimento, in modo che l'utero possa avere abbastanza tempo per guarire.

Piccoli tumori (piantine) che il medico non riconosce durante l'intervento chirurgico possono eventualmente svilupparsi e causare sintomi. Possono anche svilupparsi nuovi fibromi che possono o meno richiedere un trattamento. Le donne con un singolo fibroma hanno meno probabilità di essere trattate per ulteriori fibromi, spesso indicati come tassi di recidiva rispetto alle donne con fibromi multipli.

4. Vulvectomia

La vulvectomia è una procedura eseguita in sala operatoria in anestesia durante la quale il chirurgo rimuove tutto o parte della vulva. Questa procedura è più comunemente associata al trattamento del cancro vulvare.

Esistono molti tipi di vulvectomia e includono:

Vulvectomia scuoiamento
Vulvectomia semplice
Vulvectomia radicale modificata
Vulvectomia radicale


È possibile installare uno scarico per rimuovere il fluido in eccesso dall'area chirurgica; sono temporanei e verranno rimossi dal medico. Il tuo medico ti insegnerà come prendersi cura degli scarichi e, se necessario, un'infermiera domestica può aiutarti. Può esserci necessità di trapianto di pelle in alcuni siti di vulvectomia; questo può essere eseguito da un oncologo ginecologo o da un chirurgo plastico. Per le donne che hanno subito un'ampia vulvectomia, la chirurgia ricostruttiva è un'opzione.

5. Rimozione della cisti ovarica

Rimozione della cisti ovarica: le cisti ovariche sono sacche piene di liquido che può svilupparsi nelle o sulle ovaie. La maggior parte delle cisti ovariche sono innocue e scompaiono da sole. Ma potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere la cisti se provoca dolore o disagio o se può essere cancerogeno.

Il nome della procedura chirurgica che viene utilizzata per rimuovere le cisti ovariche è la laparoscopia (un tipo di chirurgia del buco della serratura), ma potrebbe essere necessario un intervento chirurgico aperto se le cisti sono grandi.

Il modo in cui ti preparerai per l'operazione ti sarà spiegato dal tuo chirurgo. Nel caso in cui sei un fumatore, ad esempio, ti verrà chiesto di fermarti. Il fumo aumenta il rischio di contrarre un'infezione dopo l'intervento chirurgico, che può rallentare il recupero. Può anche comportare

Le cisti ovariche di solito vengono rimosse dall'intervento del buco della serratura come procedura per il caso di giorno. Ciò significa che puoi tornare a casa lo stesso giorno dell'intervento. L'operazione viene eseguita in anestesia generale. Se hai un'anestesia generale, dormirai sicuramente durante l'intervento. Ti verrà chiesto di seguire le istruzioni poiché è necessario digiunare. Ciò significa che non mangi o bevi circa sei ore prima dell'intervento chirurgico. È importante seguire il consiglio del tuo anestesista.

Potrebbe essere necessario indossare calze compresse per evitare la formazione di coaguli di sangue nelle vene delle gambe.

Il chirurgo ti parlerà di ciò che accadrà prima, durante e dopo la procedura, compreso il dolore che senti. Se non sei sicuro di qualcosa, non aver paura di chiedere. È importante che ti senta pienamente informato per essere felice di aver accettato di continuare con la procedura. Potrebbe essere necessario aggiungere la tua firma a un modulo di consenso per dimostrare che hai accettato di procedere con l'intervento.

Come accennato in precedenza, la ginecologia è una branca della medicina che si occupa della salute dei sistemi riproduttivi femminili tra cui la vagina, l'utero e le ovaie e il seno. La ginecologia può anche essere definita "la scienza delle donne". Il nome dato ai medici che si specializzano nella salute delle donne e più specificamente nel sistema riproduttivo femminile sono i ginecologi.

I ginecologi si occupano di una vasta gamma di problemi come ostetricia, gravidanza e parto, problemi mestruali e di fertilità, infezioni trasmesse sessualmente (STI) e disturbi ormonali, tra gli altri. La rimozione della cisti ovarica, la vulvectomia, la miomectomia, la legatura delle tube, l'inversione delle legature delle tube sono alcune delle procedure eseguite dai ginecologi.